Potrebbero le Università di Medicina insegnare la Cannabis?

La Marijuana medica è attualmente legale in 29 Stati americani, e altri stanno cercando di farne approvare la legalizzazione quest’anno. Nonostante tutti questi progressi legislativi riguardanti la Cannabis (qui si parla della Grecia e qui della Corea e di nuovi stati ameriani) terapeutica e ricreativa, i dottori sono spesso impreparati per discutere delle realità della Marijuana medica, o sprezzanti nei confronti dei suoi benefici. Di conseguenza, sia dottori che pazienti si stanno chiedendo: le università di medicina dovrebbero iniziare a insegnare la Cannabis? Considerando la vasta gamma di usi medici della Marijuana recentemente scoperti, la sua maggiore popolarità e il progresso nelle ricerche a riguardo a livello internazionale, è tempo che la comunità medica educhi i nostri dottori sulla nostra erba preferita.

Una Breve Storia della Comunità Medica e della Cannabis

C’è molto fumo quando si parla di dottori, Cannabis e delle grandi case farmaceutiche (Big Pharma).

Come spiega Alan Hirsch, della compagnia scientifica della Cannabis Diagnostic Lab Corporation, “Le Big Pharma stanno facendo opera di lobbismo contro la legalizzazione, su presunte basi riguardanti la salute, ma in realtà stanno solo cercando di guadagnare tempo per creare le loro medicine di Cannabis sintetica.”

Le Big Pharma hanno una relazione piuttosto contraddittoria con la Marijuana.

In più, attraverso la loro campagna per fermare la Marijuana legale, le grandi case farmaceutiche impediscono ai dottori di avere accesso all’erba. Ciò equivale a difficoltà nel prescriverla e nell’imparare quali sono i suoi vantaggi.

Quasi nessun dottore riceve un’educazione formale riguardo la Marijuana

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista del Drug and Alcohol Dependence, il 90% dei dottori non impara niente riguardo la Marijuana medica nelle università di medicina.

Il che ha senso, considerando che solo il 9% delle università di medicina hanno un curriculum che comprende la Marijuana terapeutica. Queste cifre provengono dall’Association of Medical Colleges.

Hanno raccolto le scoperte provenienti da 100 università di medicina, che hanno sottoposto dei sondaggi ai loro studenti riguardo l’educazione sulla Marijuana. La grande maggioranza degli studenti di medicina afferma di essere impreparato per poterla prescrivere.

Il sondaggio ha scoperto anche che il 35% non si sentirebbe a proprio agio nemmeno a discutere della Marijuana coi propri pazienti.

Nessuna educazione formale sulla Marijuana significa meno prescrizioni di Marijuana medica

Le conseguenze dell’ignoranza circa la Marijuana sono vaste. Per prescrivere un farmaco, i dottori devono aver formalmente studiato la sostanza in precedenza.

Ciò significa che, legalmente, la maggior parte dei dottori non può prescrivere la Marijuana medica ai propri pazienti. In più, la Cannabis, in tutte le sue forme, dagli oli alle moonrock, è illegale a livello federale, il che significa che i dottori potrebbero perdere la loro licenza per aver prescritto la Marijuana in primo luogo, o persino andare in tribunale per aver somministrato ciò che è ancora categorizzato come una sostanza Schedule 1.

Le università di medicina dovrebbero iniziare a tenere corsi sulla Cannabis? L’istruzione scolastica permetterebbe di avere più ricette per la Marijuana medica, perciò la risposta è inequivocabilmente: sì.

Sato attuale dell’educazione sulla Marijuana medica

La gran parte degli studenti di medicina non ha accesso a questi programmi. Tuttavia, un ristretto numero di università sta iniziando ad offrire corsi sulla Marijuana medica.

L’argomento di questi corsi varia dalla legalizzazione della Cannabis agli usi medici della Marijuana. Le scuole che insegnano questi curriculum includono la UC Davis, l’Università del Vermont, la Ohio State University e l’Università di Washington.

Puoi controllare la descrizione di alcuni corsi qui: Scienza e Medicina della Cannabis, Legge della Marijuana, Politica & Riforma, Fisiologia della Cannabis e Cannabis Medicinale e Dolore Cronico.

E ora, con la legalizzazione nazionale in vista per l’America, l’educazione sulla Cannabis in Canada si sta portando ancora più avanti con un corso sulla coltivazione della Cannabis, offerto al Dieppe Community College a New Brunswick.

Persino il governo canadese supporta questo corso. Con la domanda di Marijuana destinata a crescere sempre più dopo la legalizzazione di quest’estate, il governo canadese spera di produrre del personale qualificato.

Il governo ha addirittura concesso l’iscrizione gratuita ai primi 25 studenti di questo corso.

Conclusioni: Le Scuole di Medicina Dovrebbero Iniziare a Insegnare la Cannabis?

L’informazione riguardo la Marijuana medica è ben lontana dall’essere accessibile. Anche se alcune università progressive offrono corsi di educazione sulla Marijuana, l’educazione superiore deve ancora mettersi in pari con gli sforzi per la legalizzazione.

Prima di seguire dei corsi, i medici professionisti americani non possono, legalmente o in tutta coscienza, prescrivere Marijuana medica.

Fino a che l’istruzione non sarà diffusa, solo alcuni dei 25 milioni di americani che soffrono di dolori quotidiani e quelli che cercano trattamenti alternativi per malattie come il cancro avranno accesso al rimedio naturale con benefici scientificamente provati.


Lascia un commento

Liquid error: Could not find asset snippets/eu-cookie-banner-app.liquid